3.4 Marigo Kulukundis: un “invisibile” capitano d’industria

Home Donne al largo Marigo Kulukundis: un “invisibile” capitano d’industria

La dimensione della presenza femminile nell’industria armatoriale greca tra Otto e Novecento

In Grecia, con l’affermarsi della navigazione a vapore (1890 in poi) si costituirono numerose compagnie di navigazione a conduzione famigliare specializzate nel trasporto mercantile non di linea (tramp shipping). In un’epoca tanto maschilista, era prerogativa del capofamiglia e dei parenti maschi più stretti la gestione di quelle compagnie e dei loro uffici in loco e all’estero. Tuttavia, anche le donne della famiglia possedevano quote di proprietà delle navi e, seppur informalmente, ricoprivano ruoli di primo piano nel quadro dell’impresa di famiglia condizionando in maniera significativa le politiche aziendali. A questo proposito, sembra emblematico il caso della famiglia Kulukundis da Kasos che, sebbene di umili origini, fu in grado di costruire una grande corporation con centinaia di navi e uffici in tutto il mondo. Uno dei membri della famiglia era Marigo Kulukundis, sorella del capofamiglia Ilias Kulukundis.

Dal momento che Marigo non ebbe figli, il destino della sua eredità divenne un’importante questione economica nel quadro del menage aziendale. Per questo motivo era cura di parenti e collegati alla compagnia tenerla costantemente aggiornata in materia d’affari e sulle novità di natura famigliare. Marigo era anche il contatto principale della famiglia Kulukundis a Kasos, svolgendo il ruolo di “addetto alla pubbliche relazioni” della famiglia nei confronti della comunità d’origine, specialmente attraverso opere di beneficenza ed altre “attività promozionali”. Inoltre, aveva il compito di amministrare le proprietà della famiglia sull’isola e di dirimere le questioni matrimoniali delle altre donne della famiglia.

Marigo mantenne per tutta la vita un ruolo di primo piano in termini relazionali e patrimoniali nell’orizzonte delle attività imprenditoriali della famiglia, eppure la sua importanza non emerge in alcun modo nella documentazione della compagnia. La presenza e le attività di Marigo e di altre donne come lei hanno contribuito in maniera decisiva al successo delle rispettive imprese familiari rimanendo, tuttavia, sempre “invisibili”.    

Dimitra-Chrysoula Kardakaris
Ionian University – IMS-Forth

3.4.a

Marigo

Marigo Minaculis-Kulukundis
Fig. 3.4.a – Un ritratto di Marigo Minaculis-Kulukundis.
(Public Library of Kasos Island)

3.4.b

Suo marito

Minas Minaculis
Fig. 3.4.b – Minas Minaculis, medico, mercante e marito di Marigo.
(Public Library of Kasos Island)

3.4.c

Casa dolce casa

Abitazione di Marigo e Minas a Kasos.
Fig. 3.4.c – L’abitazione di Marigo e Minas a Kasos. Oggi l’edificio ospita la Biblioteca pubblica locale.
(Art Grafix, CC BY-SA 4.0, via Wikimedia Commons)

3.4.d

Il capostipite

Ilias Georgiou Kulukundis
Fig. 3.4.d – Ilias Georgiou Kulukundis (1856-1926) fu il padre di Marigo e fondatore dell’impero di famiglia
(IHR/NHRF, http://pandektis.ekt.gr/pandektis/handle/10442/58734)

3.4.e

Kasos

Kasos è un’isola del Dodecaneso nel Mar Egeo. E’ un’isola montuosa e costantemente battuta dai venti. All’inizio del XIX secolo, Kasos contava circa 250 velieri (350 grt) adibiti al traffico commerciale non di linea.

Kason nel mediterraneo
Fig. 3.4.e.1 – Nel cerchio l’isola di Kasos.
(Conrad Malte-Brun, Carte de la Grece et de l’Archipel, 1833 – David Rumsey Map Collection)
Kasos
Fig. 3.4.e.2 – L’attuale lungomare di Kasos
(Ioannis Fakis, CC BY-SA 4.0, via Wikimedia Commons)
Kasos costume tradizionale
Fig. 3.4.e.3 – Una giovane indossa il costume tradizionale di Kasos, 1940 ca.
(Greek Ministry of Foreign Affair, File Kasos Island Dodecanese-A.192.1/1945)

3.4.f

Notizie da Ilias

Fig. 3.4.f – Una lettera del fratello Ilias per Marigo – Rodi, 1 agosto 1931.
(Public Archives of Syros Island, Ilias Kulukundis Archive)

3.4.g

Da tutto il mondo

Fig. 3.4.g – Una busta contenente una lettera della cognata Eleni da New Castle (PA) del 1937. Marigo riceveva costantemente lettere e relazioni dai propri fratelli e nipoti da ogni angolo del mondo.
(Public Archives of Syros Island, Ilias Kulukundis Archive)

3.4.h

Eleni

Eleni Kulukundis
Fig. 3.4.h – La cognata di Marigo, Eleni Kulukundis negli anni ‘20 del Novecento.
(Public Archives of Syros Island, Ilias Kulukundis Archive)

3.4.i

Le navi di Marigo

flotta Atlanticos Co. Ltd
Fig. 3.4.i – Alcuni dei mercantili della flotta Atlanticos Co. Ltd dei quali Marigo deteneva quote di proprietà.

3.4.

Manolis e la “R&K”

Manolis Kulukundis
Fig. 3.4.l – Il nipote di Marigo, Manolis Kulukundis, fu uno dei grandi protagonisti dell’industria armatoriale greca del Novecento. Nel 1921 fondò a Londra con il cugino Minas Rethymnis la “Rethymnis and Kulukundis Ltd.” (R&K), un’importante agenzia di brokeraggio marittimo che gestiva molti mercantili battenti bandiera ellenica.
(Gelina Harlaftis et alii, Ploto, 2000)